Pannello

Archyt

Curvo, microventilato a protezione multistrato

Su edifici industriali con travi a Y, Archyt sostituisce la vecchia copertura in cemento amianto senza modificarne la geometria e senza alterare i carichi sulle strutture.

Scopri i dettagli

Caratteristiche distintive

Comfort

termico

Comfort

acustico

Durabilità

Velocità

di posa

Geometria e carichi

inalterati

Contattaci per ricevere la scheda tecnica

e istruzioni di montaggio

More Facts

Contattaci

Hai bisogno di:

supporto per i tuoi progetti
ulteriori informazioni tecniche
prezzi, listini e tempi di consegna

Ti contatteremo al più presto

La miglior soluzione per le travi a Y

Archyt

Scheda Tecnica

  1. Lastra di copertura in acciaio a protezione multistrato
  2. Isolante sagomato in polistirene espanso sinterizzato con Grafite
  3. Lamiera inferiore micronervata in acciaio preverniciato
  4. Canali di ventilazione
Scopri tutte le colorazioni o gli accessori compatibili nella sezione dedicata o scaricando i materiali disponibili.

Finiture disponibili

GR – Grigio RAL 7023, W – Bianco Grigio RAL 9002, N – Alluminio Naturale, R – Rosso Testa di Moro, T – Terracotta RAL 8004.

Descrizione capitolato

Pannello curvo isolato e ventilato a protezione multistrato, certificato Remade in Italy per contenuto di materia prima riciclata, disassemblabilità e assenza di sostanze pericolose, costituito da:

 

(1) Elemento di copertura in lastre metalliche, marchiate CE secondo UNI EN 14782, costituite da una lamiera di acciaio zincato strutturale (EN 10346) dello spessore di mm 0,60 (ovvero mm 0,50) protetta nella faccia superiore da un rivestimento termoplastico (dello spessore di circa mm 1,5) anticorrosivo ed insonorizzante e da una lamina in alluminio naturale (ovvero di alluminio preverniciato), e nella faccia inferiore da un primer e da un rivestimento in alluminio naturale.

Per assicurare la stabilità nel tempo delle caratteristiche prestazionali, la protezione con funzione anticorrosiva e insonorizzante, dello spessore di circa mm 1,5, dovrà esser posizionata sull’estradosso della lamiera.

 

(2) Elemento isolante in polistirene espanso sinterizzato a celle chiuse a spessore costante (reazione al fuoco Euroclasse E, EPS 80);

 

(3) Lamiera inferiore micro-nervata in acciaio strutturale (EN 10169), zincata e pre-verniciata , di colore RAL 9002, spessore mm 0,40.

A protezione delle testate dell’isolante sui lati corti sono presenti listelli sagomati realizzati nello stesso materiale della lamiera inferiore. L’elemento di copertura (1) deve aggettare in gronda di almeno 10 cm al fi ne di proteggere la testata del pannello isolante (2). Tra l’elemento di copertura (1) e lo strato isolante (2) sono presenti canali di ventilazione che permettono libera circolazione d’aria.

La micro-ventilazione del pannello riduce il carico termico all’estradosso dell’isolante migliorando il comfort ambientale interno, inoltre evita l’eccessivo surriscaldamento della copertura determinando per l’isolante e per la lastra superiore delle condizioni di esercizio più favorevoli ad uno loro affidabilità nel tempo.

Certificazioni

L’elemento di copertura assicura i seguenti requisiti prestazionali:

 

Reazione al fuoco:

Classe 1 (D.M. 26/06/84 ; UNI 8457; UNI 9177).

Prestazione al fuoco dall’esterno:

Classe BRoof T3 (UNI EN 13501-5; UNI CEN/TS 1187)

Sostenibilità ambientale:

Certificazione Remade in Italy per contenuto di materia prima riciclata, disassemblabilità e assenza pericolose (DM 11/10/2017 Criteri Minimi Ambientali)

Trasmittenza termica:

0,31 W/m2K per spessore 100 mm; 0,26 W/m2K per lo spessore 120 mm, 0,24 W/m2K per lo spessore 0,23 W/m2K per lo spessore 140 mm.

Solar Reflectance Index (SRI):

:

Alluminio Naturale (N) 107%; Alluminio colore: Bianco Grigio RAL 9002 (W) 73%; Grigio RAL 7023 (GR) 42,6%;

Terracotta RAL8004 (T) 37,6%; Rosso Testa di Moro (R) 35,2% (ASTM E1980-11).